Un anno di Scuola è passato

Schermata 2017-01-03 alle 20.49.46

Un anno di Scuola è passato: grandi soddisfazioni e qualche amarezza…….. e ora nuovi propositi e tanti sogni per il 2017 scolastico

Come spesso succede alla fine di ogni anno ci si ferma a ripensare all’anno passato. Per me l’anno passato è stato ricco di soddisfazioni immense ed ancora una volta queste sono arrivate dagli studenti e dalle studentesse: dai loro risultati, dalle frasi che mi hanno scritto e che mi hanno testimoniato stima e apprezzamento per la mia attività di docente anche oltre lo stretto disciplinare e per finire l’avermi candidata all’Italian teacher prize e l’essere tra le 50 docenti considerate “innovative” dal Miur.

Vorrei condividere con Voi amiche e amici ( perché non sarei quella che sono senza di Voi) alcune di quelle frasi che oltre essere una testimonianza di stima nei mei confronti mostrano quanto hanno dentro i nostri ragazzi e le nostre ragazze per cui vale sempre la pena di lottare:

• Per avermi dato occhi per cercare nuove terre, per aver creduto in me, sempre
• All’unica prof. che ha privilegiato il saper vivere e il saper capire al solo sapere. Non perda la passione la prego
• Mi ha insegnato che c’è sempre speranza che, impegno costanza e passione portano lontano, molto lontano.
• Alla prof. migliore che abbia mai avuto, a quella che è riuscita a farmi veramente capire cosa volesse dire “ragionare”. Grazie prof, non si scordi mai di noi e rimanga come è sempre stata, continuando a nutrire i ragazzi con passione e rigore.
• Per la speranza che fatto rivivere in me. Si la speranza, è stato questo il miglior dono che ho avuto da lei. Grazie per essere stata sempre vicino a noi e averci fatto credere nelle nostre capacità e nei nostri sogni.
• Mi ha fatto vedere la scuola come una possibilità e non un obbligo.
• Questi ultimi due anni sono stati un percorso duro, tortuoso, accidentato pieno di ostacoli e difficoltà. Lei è stata l’unica in grado di guidarci veramente. Ci ha fatto crescere, riflettere, pensare e capire, ci ha accompagnati e sorretti nelle difficoltà
• Mi ha insegnato cosa vuol dire veramente combattere per i propri ideali anche a costo di andare contro tutti e penso non sia affatto una cosa semplice.
• Grazie per aver creduto in ognuno di noi anche nei momenti più difficili. Il Vittorio Veneto è fortunato ad avere persone come lei pertanto non cambi mai.
• E’ stata l’unica che è riuscita a mantenere un clima sereno in classe. Inoltre il discorso che mi ha fatto in gita mi ha fatto molto riflettere e in effetti aveva ragione:saper farsi aiutare è molto importante.
• Ad una professoressa ricca di valori e conoscenze
• Ad una professoressa di vita prima che di matematica e fisica che ha saputo privilegiare l’aspetto umano a quello nozionistico in maniera corretta.
• Ad una professoressa che difficilmente si potrà dimenticare. Oltre che insegnare matematica ci ha insegnato molto altro.
• Grazie prof per aver considerato i miei errori come un mezzo per apprendere e non come un limite. Grazie per avermi fatto capire che vale sempre la pena tentare

E tanti altri…..Così come tanti sono stati gli scritti dei genitori. Non è difficile capire la mia emozione. Ho fatto tante battaglie, ho studiato e lavorato molto e voi lo sapete ….. e tutta la fatica sparisce davanti a queste parole. (Voi sapete che ho fatto tutto da sola e da dove sono partita)
Per fortuna che ci sono loro perché molte sono le amarezze che arrivano dal Sistema Scuola: il non veder mai riconosciuto il tuo lavoro anzi a volte ostacolato. Il rispondere ad avvisi per posizioni diverse e il sapere che il tuo curriculum difficilmente verrà preso in considerazione. (non commento)
E allora quali propositi per il 2017: l’essere all’altezza di quei pensieri e anzi fare sempre di più e i sogni…..
Riuscire a mettere a disposizione di colleghe e colleghi tutta la mia esperienza anche di frontiera di questi 30 anni di insegnamento e chissà riuscire a ricoprire un ruolo che mi permetta di agire in questo senso più facilmente.

2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *